Mese: ottobre 2014

Bari: pronta l’area cani di via Redi

Finalmente ci siamo. Ancora poche ore e i nostri amici a quattro zampe avranno un’area pubblica nella quale giocare e correre in piena libertà e sicurezza. Gratuitamente. Domani, sabato 25 ottobre, infatti alle 10,30 a Bari si inaugura la prima area attrezzata nel quartiere Poggiofranco realizzata in un giardino abbandonato. Due le aree di sguinziagliamento: per cani di piccola e grande… Continua… →

Morto Loukanikos, cane simbolo della rivolta in Grecia

E’ morto Loukanikos, il cane color sabbia più volte immortalato dai media internazionali durante le manifestazioni e gli scontri di piazza ad Atene. Era diventato un simbolo della rivolta dei greci contro l’austerità anche grazie al Time che lo inserì tra i suoi personaggi dell’anno. Secondo il quotidiano di sinistra Avgì, l’uomo che per primo lo trovò da cucciolo mentre… Continua… →

Ebola: abbattuto il cane dell’infermiera contagiata

Una vera e propria mobilitazione popolare si è attivata per salvare Excalibur, il cane dell’infermiere spagnola contagiata dal virus Ebola. Ma a nulla sono servite le manifestazioni in piazza e le proteste. L’animale è stato abbattuto in serata nel laboratorio di Sicurezza Biologica della Facoltà di Veterinaria dell’Università Complutense di Madrid. Dopo aver sacrificato l’animale, che era rimasto a stretto… Continua… →

Dopo i salvataggi, tanti premi per i cani bagnino

I volontari dell’associazione Scuola Cani Salvataggio Nautico – onlus premiati questa mattina nella sede della Provincia di Bari dal presidente Schittulli e dagli assessori Fanelli e Quarto. Il motivo? Le attività svolte durante il periodo estivo sulla spiaggia pubblica barese “Pane e Pomodoro”. Per il secondo anno di seguito, in virtù di un accordo con il Comune di Bari, i volontari hanno assicurato… Continua… →

“Stop al massacro di randagi nei canili di NY”

L’attrice Gabriella Pession, grande amante degli animali, che già in passato ha prestato il proprio volto all’Enpa, si unisce alla Protezione Animali per un’altra importantissima battaglia di civiltà: fermare l’uccisione dei randagi nei canili newyorkesi e spingere il Sindaco di New York, De Blasio, all’adozione di politiche no-kill. E’ quanto chiede una campagna informativa e di protesta lanciata oggi dall’Ente… Continua… →